news

Gran Premio del Canada - Gara

Gran Premio del Canada - Gara

SEBASTIAN VETTEL TRIONFA IN CANADA PARTENDO DALLA POLE POSITION CON UNA STRATEGIA A UNA SOSTA DA ULTRASOFT A SUPERSOFT

UN SOLO PIT STOP PER QUASI TUTTI I PILOTI. USURA E DEGRADO AL MINIMO GRAZIE ANCHE ALLA SAFETY CAR INIZIALE

TUTTE E TRE LE MESCOLE UTILIZZATE IN GARA, CON CONDIZIONI METEO BUONE


Montréal, 10 giugno 2018 – Tre Team diversi a podio in un Gran Premio del Canada dominato dalla varietà di strategie. 
Il vincitore della gara Sebastian Vettel e Valtteri Bottas, secondo, sono partiti entrambi con pneumatici ultrasoft per poi optare per i supersoft. Tattica diversa per i due piloti Red Bull: Verstappen e Ricciardo, terzo e quarto al traguardo, hanno effettuato un primo stint più corto su hypersoft, scegliendo supersoft per la seconda parte di gara.
La sfida tra i piloti di testa si è giocata anche sulla tempistica del pit stop, con diversi piloti che hanno cercato di sfruttare la sosta per tentare l’undercut sui diretti avversari. Romain Grosjean (Haas), partito dalle retrovie dopo un problema nel corso del Q1, ha completato un primo stint lunghissimo su ultrasoft per poi concludere la gara 12° su pneumatici supersoft.

MARIO ISOLA – RESPONSABILE CAR RACING
“Le diverse scelte strategiche in qualifica hanno decisamente influito sul risultato di gara: quasi tutti i piloti hanno optato per un solo pit stop, seppur con diverse tattiche, aiutati anche dal periodo iniziale di safety car e dai livelli di usura e degrado, generalmente bassi su questo circuito. Tutte e tre le mescole sono state utilizzate a lungo, con un’ampia varietà di tattiche da parte dei Team. Daniel Ricciardo e Romain Grosjean sono riusciti a sfruttare al meglio la strategia per recuperare posizioni rispetto alla partenza. Il prossimo Gran Premio sarà al Paul Ricard, su una pista nuova per tutti e con un campionato decisamente aperto”.


I TEMPI MIGLIORI DELLA GIORNATA PER MESCOLA


STINT PIÙ LUNGHI DELLA GARA

*CLASSIFICA FINALE UFFICIALE CONTEGGIATA A FINE 68° GIRO; 70 GIRI COPERTI IN REALTA’


LA PREVISIONE PIRELLI
Come previsto, la strategia a un solo pit stop si è rivelata la più efficace. Sebastian Vettel si è fermato nel corso del giro 37 ed è passato da ultrasoft a supersoft, riuscendo a mantenere la leadership della gara.

Continua a leggere
news
-->