news

Gran Premio del Messico 2018 – Prove libere

Gran Premio del Messico 2018 – Prove libere

MIGLIOR TEMPO PER MAX VERSTAPPEN E LA RED BULL SU HYPERSOFT:
OLTRE UN SECONDO PIÙ VELOCI RISPETTO AL 2017

TEMPERATURE ELEVATE SU UN TRACCIATO IN CONTINUA EVOLUZIONE,
MOLTO SPORCO E SCIVOLOSO A INIZIO GIORNATA

FINORA PRESTAZIONI OTTIME PER I PNEUMATICI HYPERSOFT
NONOSTANTE IL DEGRADO ELEVATO

MARIO ISOLA – RESPONSABILE CAR RACING

“È stata una giornata piuttosto difficile da intepretare, per diversi aspetti molto simile alle libere dello scorso anno. Oggi abbiamo visto un degrado elevato su hypersoft, una mescola che è di due step più morbida rispetto alla ultrasoft 2017, la più tenera portata qui lo scorso anno. Se i livelli di degrado si manterranno tali, ciò influenzerà la strategia in qualifica, con alcuni Team che potrebbero scegliere una mescola diversa e più duratura anziché puntare sulle prestazioni date dalla hypersoft e, di conseguenza, avere un approccio diverso alla gara. Ci sono molti dati da analizzare sulle sessioni odierne, e le FP3 saranno importanti per avere un quadro più completo della situazione. C’è la possibilità che sabato notte possa piovere e di conseguenza il tracciato potrebbe non essere più gommato. A ogni modo, questo fine settimana sarà sicuramente molto combattuto”. 

FP1 – TEMPI

FP2 – TEMPI

FP1 – MIGLIOR TEMPO PER MESCOLA

FP2 – MIGLIOR TEMPO PER MESCOLA 

STINT PIÙ LUNGHI DELLA GIORNATA

STATISTICHE PNEUMATICI DEL GIORNO

Continua a leggere
news
-->